Mussolini e il generale. Pietro Gazzera, ministro della guerra lungo le tragedie del Novecento.pdf

Mussolini e il generale. Pietro Gazzera, ministro della guerra lungo le tragedie del Novecento

none

Nei cinque anni in cui fu alla guida del dicastero della Guerra, Gazzera, due volte la settimana, varcava il portone di Palazzo Venezia con una cartellina contenente i fogli su cui erano riportati i problemi da sottoporre al Presidente del Consiglio dei Ministri. Dopo qualche mese dallinizio degli incontri Mussolini invitò il Generale a non prendere più appunti durante quei colloqui. Fu allora che cominciò a lasciarsi andare a giudizi e commenti. Gazzera, uscito da quei colloqui, si fermava nellanticamera della sala del Mappamondo e riapriva la sua cartellina per annotare quello che, al cospetto del Duce, non aveva potuto fare. Emerge da questi appunti - molti inediti -il quadro di un Mussolini che alterna lucidità politica e giudizi sferzanti, sarcasmo e assoluta mancanza di scrupoli, cecità diplomatica e desiderio di avventure. Come quando, nel 1933, un esercito di 300.000 uomini avrebbe dovuto invadere a sorpresa la Francia. Il Ministro della Guerra espresse subito il suo parere decisamente contrario scrivendo nel diario: I gerarchi hanno intuito che Mussolini desidera fare un colpo di testa e si affannano a presentargli proposte. E fu proprio la saldatura tra frange dei vertici militari e il regime a provocare la caduta del Ministro. Si può dunque riconoscere a Pietro Gazzera il titolo di ultimo tra i generali responsabili della guida militare del nostro Paese che abbia perseguito una politica di efficienza e tenuto a bada il fascismo?

Mussolini e il generale. Pietro Gazzera, ministro della guerra lungo le tragedie del Novecento di Novero Giuseppe Nei cinque anni in cui fu alla guida del dicastero della Guerra, Gazzera, due volte la settimana, varcava il portone di Palazzo Venezia con una cartellina contenente i fogli su cui erano riportati i problemi da sottoporre al Presidente del Consiglio dei Ministri.

1.69 MB Dimensione del file
9788849823615 ISBN
Gratis PREZZO
Mussolini e il generale. Pietro Gazzera, ministro della guerra lungo le tragedie del Novecento.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.aprimopainters.net.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il 30 agosto 1925, il governo Mussolini istituisce anche un terzo dicastero militare, il Ministero per l'aeronautica, in cui confluivano tutti i servizi dell'aeronautica già spettanti al ministero della guerra, mentre lo stesso Mussolini tenne per sé il dicastero della Guerra dal 1925 al 1929 e dal 1933 fino alla fine del regime fascista il 25 luglio 1943, con un generale, nominato ...

avatar
Mattio Mazio

Leone Wollemborg si dimette da ministro delle finanze. ... La Camera del lavoro di Milano propone uno sciopero generale per protestare ... violente agitazioni guidate da Benito Mussolini e dal giovane repubblicano Pietro Nenni ... Orienta...

avatar
Noels Schulzzi

I fatti della guerra sono trattati, dal punto di vista dei soldati italiani, in maniera del tutto diversa anche perché, come è stato rilevato, Mussolini è del tutto cosciente che l'Italia ha affrontato il conflitto con mezzi bellici del tutto inadeguati ai sofisticati armamenti degli altri Paesi.

avatar
Jason Statham

173 Figli – e nipoti – della miniera: la memoria del passato minerario ... a été le plus lourd ont été en général écartés de ces dynamiques et refou- lées des ... quarto del Novecento e palesano una situazione di difficile – quando non in...

avatar
Jessica Kolhmann

Ciò che so, a proposito, è piattamente scolastico: l’espansione verso Etiopia e Somalia, la presenza in Libia, l’Albania, il Duce che sguaina la ‘Spada dell’Islam’ nel 1937, le mire e le profezie verso la Cina (così Mussolini sul Popolo d’Italia, il 18 gennaio 1934: “Ora l’avvenire della civiltà e della razza bianca nell’estremo oriente, la sorte del Pacifico dipende dal Mussolini e il generale. Pietro Gazzera, ministro della guerra lungo le tragedie del Novecento è un libro di Giuseppe Novero pubblicato da Rubbettino nella collana Storie: acquista su IBS a 13.30€!