La tradizione ortodossa della Bulgaria. Icone e manoscritti dal XIV al XIX secolo.pdf

La tradizione ortodossa della Bulgaria. Icone e manoscritti dal XIV al XIX secolo

Vittorio Sgarbi,Boris Danailov,Georgi Gerov

Unicona rappresenta un gesto artistico, ma soprattutto è testimonianza di fede. Ciò che la consegna alleternità non è solo la pregevolezza della fattura o dei materiali impiegati ma, in particolare, il senso profondo che essa esprime e, in questo caso, la vivacità delle varie culture, sociali e religiose che, incrociandosi, raggiungono unimmagine comune: attraverso le proprie raffigurazioni, le icone, emanazione del logos divino, permettono al fedele di stabilire un collegamento interiore con lultraterreno. Questo catalogo, illustrato ed interamente a colori, raccoglie tutte le opere esposte alla Pinacoteca Ambrosiana in occasione della mostra La tradizione ortodossa della Bulgaria e ne spiega genesi e significati approfonditamente ed in tre lingue diverse: italiano, inglese e bulgaro. Immagine e parola si legano sapientemente alla scoperta delle icone e dei manoscritti che per la prima volta vengono esposti in Italia e che, oltre a decretare lentrata della Bulgaria nellUnione Europea, testimoniano il senso profondo di tradizione, continuità e identità nazionale che contraddistinguono da sempre il popolo bulgaro.

nome di vima o thisiastirion. Al centro della parete di fondo dell'abside sorge ... VI secolo furono condannati da papa ... gine orientale, appare in manoscritti della ... del Grande e Santo Venerdì 2) icona ... dipendenza di una Chie... di Studio del Centro italiano di Studi sull'alto Medioevo, XIX), Bd. 2, 2 ... secoli XIII e XIV, in: Luigi Pellegrini/Roberto Paciocco (Hg.): ... Vincenzo Di Giovanni, La topografia antica di Palermo dal secolo X al XV, Palermo 1889– ...

2.41 MB Dimensione del file
9788874260317 ISBN
La tradizione ortodossa della Bulgaria. Icone e manoscritti dal XIV al XIX secolo.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.aprimopainters.net.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Nella chiesa, accanto alle icone di Gesù Cristo e san Yoan Rilski, c’è l’icona miracolosa di Santa Maria Maria Osenovitsa del XII secolo. Il monastero conserva anche una ricca biblioteca con centinaia di libri opera di emanuensi tra il XI e il XIX secolo, migliaia di manoscritti, stampe … La scissione stava disegnandosi a partire dal XIII secolo, quando la Chiesa romana d’occidente cominciò a dilagarsi nell’Oriente ortodosso, in concomitanza con la crociata del 1204 quando per la prima volta dei cristiani attaccarono altri cristiani, con i conseguenti distruzione e saccheggio di Costantinopoli, la capitale dell’ortodossia, profanata e saccheggiata delle sue reliquie e ...

avatar
Mattio Mazio

L’esposizione presenterà per la prima volta in Italia una collezione di icone bulgare realizzate tra il XIV e il XIX secolo, ed alcuni preziosi manoscritti, redatti tra il XIV e il XVII secolo. I manoscritti in mostra sono stati rilasciati dal Patriarca bulgaro Maxim, e derivano dal Tesoro del Museo della Chiesa Ortodossa Bulgara, mentre

avatar
Noels Schulzzi

Storia religiosa di Serbia e Bulgaria, 2008, Centro Ambrosiano (a cura di Vaccaro L.) Sgarbi Vittorio; Danailov Boris; Gerov Georgi, La tradizione ortodossa della Bulgaria. Icone e manoscritti dal XIV al XIX secolo, 2007, ARPANet (a cura di Ravasi G.) Communities and identities in Bulgaria, 1999, Longo Angelo (a cura di Krasteva A.)

avatar
Jason Statham

La Chiesa ortodossa bulgara (bulgaro: Българска православна църква, Bălgarska pravoslavna cărkva) è una Chiesa cristiana ortodossa autocefala, con 6,5 milioni di fedeli in Bulgaria e un numero di fedeli tra 1,5 e 2,0 milioni nei restanti paesi europei, nelle Americhe e in Australia.. La cristianizzazione della Bulgaria. Quando Boris I di Bulgaria si fece battezzare ...

avatar
Jessica Kolhmann

Icona piuttosto rara che si distacca dalla tradizione iconografica più tradizionale per svolgere un tema “astratto”, vale a dire il voler creare un’immagine mistica e didattica, un piccolo trattato di teologia svolto per immagini, pratica questa già condannate dai Concili di Mosca del XVI secolo come elucubrazioni teologiche astratte, senza reali riscontri nelle Scritture.