La tradizione ortodossa della Bulgaria. Icone e manoscritti dal XIV al XIX secolo.pdf

La tradizione ortodossa della Bulgaria. Icone e manoscritti dal XIV al XIX secolo

Vittorio Sgarbi,Boris Danailov,Georgi Gerov

Unicona rappresenta un gesto artistico, ma soprattutto è testimonianza di fede. Ciò che la consegna alleternità non è solo la pregevolezza della fattura o dei materiali impiegati ma, in particolare, il senso profondo che essa esprime e, in questo caso, la vivacità delle varie culture, sociali e religiose che, incrociandosi, raggiungono unimmagine comune: attraverso le proprie raffigurazioni, le icone, emanazione del logos divino, permettono al fedele di stabilire un collegamento interiore con lultraterreno. Questo catalogo, illustrato ed interamente a colori, raccoglie tutte le opere esposte alla Pinacoteca Ambrosiana in occasione della mostra La tradizione ortodossa della Bulgaria e ne spiega genesi e significati approfonditamente ed in tre lingue diverse: italiano, inglese e bulgaro. Immagine e parola si legano sapientemente alla scoperta delle icone e dei manoscritti che per la prima volta vengono esposti in Italia e che, oltre a decretare lentrata della Bulgaria nellUnione Europea, testimoniano il senso profondo di tradizione, continuità e identità nazionale che contraddistinguono da sempre il popolo bulgaro.

La Tradizione ortodossa della Bulgaria = The orthodox tradition of Bulgaria = Православната традиция на България : icone e manoscritti dal XIV al XIX secolo : [mostra : Milano, Pinacoteca Ambrosiana, 30 marzo-1 luglio 2007 : catalogo] / Min. degli affari esteri Rep. di Bulgaria, Ist. statale per la cultura [etc.]. — 2a ed. — Milano : ARPANet, 2007. Conferenza pubblica sui manoscritti slavi ... con la collaborazione del Consolato Generale della Repubblica di Bulgaria a Milano in occasione della mostra "La tradizione ortodossa della Bulgaria. Icone e Manoscritti dall XIV al XIX secolo" in esposizione dal 30 marzo al 1 luglio 2007 presso la Pinacoteca Ambrosiana.

2.41 MB Dimensione del file
9788874260317 ISBN
La tradizione ortodossa della Bulgaria. Icone e manoscritti dal XIV al XIX secolo.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.aprimopainters.net.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il monastero di Rila è uno scrigno di tesori artistici per cui vale assolutamente la ... ampliato, raggiungendo il periodo di massimo splendore tra il XII e il XIV sec., ... con icone sacre che separa la navata dal presbiterio nelle chies...

avatar
Mattio Mazio

La qualità della ROSA BULGARA è una fra le migliori al mondo, grazie alla sual ... la valle delle Rose è situata nel cuore della Bulgaria e vanta una tradizione di ... di Sofia e la cattedrale Alexander Nevski (il più grande tempio ortodo... Tour Artigianato , Cucina , Tradizioni ,Storia ... Nella Capitale si trovano a breve distanza La Chiesa ortodossa di S. Nedelya, la Moschea e la ... Al suo intento si visiterà il Museo delle Icone . ... Spostamento al picco di Shipka, dov...

avatar
Noels Schulzzi

Storia religiosa di Serbia e Bulgaria, 2008, Centro Ambrosiano (a cura di Vaccaro L.) Sgarbi Vittorio; Danailov Boris; Gerov Georgi, La tradizione ortodossa della Bulgaria. Icone e manoscritti dal XIV al XIX secolo, 2007, ARPANet (a cura di Ravasi G.) Communities and identities in Bulgaria, 1999, Longo Angelo (a cura di Krasteva A.)

avatar
Jason Statham

La Chiesa ortodossa bulgara (bulgaro: Българска православна църква, Bălgarska pravoslavna cărkva) è una Chiesa cristiana ortodossa autocefala, con 6,5 milioni di fedeli in Bulgaria e un numero di fedeli tra 1,5 e 2,0 milioni nei restanti paesi europei, nelle Americhe e in Australia.. La cristianizzazione della Bulgaria. Quando Boris I di Bulgaria si fece battezzare ...

avatar
Jessica Kolhmann

È nel XIV secolo che si osserva il massimo impatto del tema costantiniano sulla ... introdotto e coltivato l'immagine di Costantino nel Medioevo slavo ortodosso. ... Nel calendario di uno dei più antichi manoscritti slavi conservatisi...