La banalità del bene. Storia di Giorgio Perlasca.pdf

La banalità del bene. Storia di Giorgio Perlasca

none

Una storia vera, simile a un romanzo di avventure: lincredibile vicenda del commerciante padovano Giorgio Perlasca (1910-1992) che, nellinverno del 1944, a Budapest, riuscì a salvare dallo sterminio migliaia di ebrei, spacciandosi per il console spagnolo. Era stato un fascista entusiasta e aveva combattuto in Spagna come volontario per Franco. L8 settembre 1943 lo trovò lontano da casa, ricercato dalle SS. Avrebbe potuto mettersi in salvo, decise di rischiare la vita. Dal suo Diario, che costituisce uno dei capitoli del libro, emerge lazione straordinaria di un uomo solo, aiutato da uno sparuto gruppo di persone, che sforna documenti falsi, realizza e difende otto case rifugio/

La banalità del bene. Storia di Giorgio Perlasca è un eBook di Deaglio, Enrico pubblicato da Feltrinelli nella collana Universale Economica a 4.99. Il file è in formato …

8.71 MB Dimensione del file
9788807812330 ISBN
La banalità del bene. Storia di Giorgio Perlasca.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.aprimopainters.net.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Enrico Deaglio, “La banalità del bene – Storia di Giorgio Perlasca” Feltrinelli. Apparso nel 1991, “La banalità del bene” del giornalista Enrico Deaglio è il libro che ha contribuito a diffondere anche in Italia la figura di Giorgio Perlasca.

avatar
Mattio Mazio

La banalità del bene. di Enrico Deaglio Una storia vera, appassionante come un romanzo di avventure: l’incredibile vicenda del commerciante padovano Giorgio Perlasca (1910-1992) che, nell’inverno del 1944, a Budapest, riuscì a salvare dallo sterminio migliaia di ebrei, spacciandosi per il console spagnolo. Una storia vera, simile a un romanzo di avventure: l'incredibile vicenda del commerciante padovano Giorgio Perlasca (1910-1992) che, nell'inverno del 1944, a Budapest, riuscì a salvare dallo sterminio migliaia di ebrei, spacciandosi per il console spagnolo. Era stato un fascista entusiasta e aveva combattuto in Spagna come volontario per Franco.

avatar
Noels Schulzzi

La banalità del bene. Storia di Giorgio Perlasca è un libro di Enrico Deaglio pubblicato da Feltrinelli nella collana Tempo ritrovato: acquista su IBS a 10.79€!

avatar
Jason Statham

Una storia vera, simile a un romanzo di avventure: l'incredibile vicenda del commerciante padovano Giorgio Perlasca (1910-1992) che, nell'inverno del 1944, a Budapest, riuscì a salvare dallo sterminio migliaia di ebrei, spacciandosi per il console spagnolo. Scopri La banalità del bene. Storia di Giorgio Perlasca di Deaglio, Enrico: spedizione gratuita per i clienti Prime e per ordini a partire da 29€ spediti da Amazon.

avatar
Jessica Kolhmann

“La banalità del bene”, appunto. Trama. L’incredibile vicenda del commerciante padovano Giorgio Perlasca sembra quasi un romanzo; nell’inverno del 1944, a Budapest, si spacciò per console spagnolo e riuscì, firmando salvacondotti e lettere di protezione, a salvare dallo sterminio migliaia di ebrei.