Il pane di ieri.pdf

Il pane di ieri

none

Langoscia di fronte alla domanda: che tempo fa? è certo più forte quando un semplice evento atmosferico può distruggere in pochi minuti un anno di lavoro. Allora non è poi così strano vedere il parroco del paese incedere nella tempesta, il piviale viola scosso dal vento, fendere laria con laspersorio dellacquasanta e implorare con voce ferma Dio di fermare la grandine: Per Deum verum, per Deum vivum. In un mondo sempre più abitato da suoni nuovi e pervasivi è facile perdere le voci antiche che scandivano lo scorrere del tempo: il canto del gallo allalba, il rintocco delle campane che annunciava momenti lieti o tristi, il grido dellacciugaio e il richiamo del venditore ambulante di carta da lettere. Suoni quotidiani, destinati a tutti. Il cibo, a ben guardare, oltre che un nutrimento necessario è anche qualcosa di cui si deve aver cura. La tavola è luogo di incontro e di festa e la cucina è un mondo in cui si intrecciano natura e cultura. Preparare il ragù può diventare allora un momento di meditazione e la bagna càuda un vero e proprio rito in cui gli ingredienti che la compongono rappresentano uno scambio di terre, di genti, di culture. A dispetto di ogni localismo (anche culinario) tutti i cibi anche i più nostrani, sono carichi di debiti con lesterno e con chi, in terre lontane, ha coltivato le materie prime, le ha fatte crescere e le ha raccolte. Storie ricche di personaggi singolari, di saggezza popolare, di amore per la terra, di riflessioni sulla vita, la morte e la ricchezza della diversità.

Così Enzo Bianchi, Priore della Comunità Monastica di Bose, ricorda il suo Parroco, Don Montrucchio, chiamato a scongiurare il pericolo della grandine, vero flagello per i filari di vite. Nel suo libro “Il pane di ieri”, Enzo Bianchi racconta la sua infanzia e la sua gioventù nel Monferrato.

9.16 MB Dimensione del file
9788806194888 ISBN
Il pane di ieri.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.aprimopainters.net.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

2 feb 2009 ... Poche ore per leggere con interesse ed anche con una certa emozione l'ultimo libro di Enzo Bianchi, IL PANE DI IERI, ...anche per chi, come ...

avatar
Mattio Mazio

«Il pane di ieri è buono domani», dice per intero il proverbio. Con la bussola di queste parole Enzo Bianchi racconta storie e rievoca volti della propria esistenza. Ogni racconto è la tappa di un cammino sapienziale che parla dell'amicizia, della diversità, del vivere …

avatar
Noels Schulzzi

26 gen 2018 ... 2 minuti prima della fine della cottura, girate il pane. In questo modo, il pane si asciuga meglio. Al termine, sfornate la pagnotta e servitela. Spero ...

avatar
Jason Statham

4 ott 2020 ... A Cison l'antica sacralità del pane è viva da 108 anni: farina, olio e acqua per l' alimento di oggi e di ieri. Dettagli: Cison di Valmarino ...

avatar
Jessica Kolhmann

«Il pane di ieri è buono domani», dice per intero il proverbio. Con la bussola di queste parole Enzo Bianchi racconta storie e rievoca volti della propria esistenza: il Natale di tanti anni fa e la tavola imbandita per gli amici, il suono delle campane nella veglia dell’alba e il canto del gallo nel silenzio della campagna, i giorni della vendemmia e la cura dell’orto. Il pane di ieri on Amazon.com. *FREE* shipping on qualifying offers. Il pane di ieri