Antropologia della vulnerabilità.pdf

Antropologia della vulnerabilità

Giovanni Stanghellini

La nozione di vulnerabilità, vale a dire di una serie di fattori biologici ed esistenziali che predispongono alle psicosi, è uno dei concetti intorno a cui si organizzano le attuali conoscenze psichiatriche. Consente di costruire una visione sintetica della patogenesi dei disturbi psichici ed è particolarmente utile nella diagnosi clinica e nellesercizio terapeutico. In questo libro se ne propone una lettura nella prospettiva della tradizione psicopatologica e antropologica europea. Il libro fornisce un inquadramento storico-culturale, una discussione delle nozioni di personalità e temperamento, una panoramica dei diversi tipi psicologici e un esame delle ragioni e dei limiti delle tradizioni psichiatriche continentali e anglosassoni.

Il libro è stato scritto il 1997. Cerca un libro di Antropologia della vulnerabilità su 3tsportingclub.it. NOME DEL FILE Antropologia della vulnerabilità.pdf AUTORE Giovanni Stanghellini DATA 1997 DIMENSIONE 1,92 MB ISBN 9788807102257 DESCRIZIONE. La nozione di vulnerabilità, vale a dire di una serie di fattori biologici ed esistenziali che

9.98 MB Dimensione del file
9788807102257 ISBN
Gratis PREZZO
Antropologia della vulnerabilità.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.aprimopainters.net.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Antropologia della vulnerabilità: 225 (Italiano) Copertina flessibile – 20 marzo 2006. di Giovanni Stanghellini (Autore). Visualizza tutti i formati e le edizioni ... Antropologia della vulnerabilita, libro di Giovanni Stanghellini leggi la descrizione e le recensioni e scopri dove acquistare il libro.

avatar
Mattio Mazio

Il trono di spade. Libro terzo delle Cronache del ghiaccio e del fuoco. Ediz. speciale. Vol. 3: Tempesta di spade-I fiumi della guerra-Il portale delle tenebre. Elementi DI Antropologia Culturale Asylums - Goffman Falsa credenza Eforjob finito Cultura della vulnerabilità - Elementi di Sociologia Anteprima del testo Gli homeless vengono definiti come soggetti in condizione di marginalità (diritti precari, senza certezze lavorative, economiche e sociali, privi di …

avatar
Noels Schulzzi

8 dic 2020 ... Esistono ancora nell'antropologia delle categorie che sono ... Riconoscere la vulnerabilità umana e l'interdipendenza di tutti gli attori ...

avatar
Jason Statham

Stanghellini G., (2006), Antropologia della vulnerabilità, Milano Feltrinelli Pontiggia G., (2000), Nati due volte, Milano, Mondadori. Metodi didattici. E’ prevista la partecipazione degli studenti tramite attività di lavoro in piccolo e grande gruppo, analisi di documentazione video e cartacea. Modalità di verifica dell'apprendimento vulnerabilità territoriale (Mela, Mugnano e Olori, 2017). 1.2 Sviluppi teorici Storicamente la parola disastro ha assunto significati differenti in diversi ambiti disciplinari ed è stata oggetto di rappresentazioni e narrazioni elaborate da diverse soggettività (giornalisti, politici, tecnici, accademici, l’opinione pubblica).

avatar
Jessica Kolhmann

I principi della continuità e delle transizioni tra sintomi e sindromi sono congruenti con l'idea di una psichiatria antropologica: anzi ne costituiscono il presupposto clinico-empirico fondamentale, dando il giusto rilievo al ruolo della persona che si confronta con la matrice soggettiva della vulnerabilità. Gli aspetti fenomenologia come sistema psichiatrico e psicologico in uno sguardo ampio alla vulnerabilità umana. Un testo dalla lettura fruibile per addetti ai lavori che abbiamo dimestichezza anche con la filosofia. Ricco di metafore e spunti.