Recluse. Lo sguardo della differenza femminile sul carcere.pdf

Recluse. Lo sguardo della differenza femminile sul carcere

Richiesta inoltrata al Negozio

Le donne sono una percentuale minoritaria dellintera popolazione detenuta italiana, appena il 4%. Questa loro scarsa presenza, invece di garantire una migliore gestione degli istituti che le ospitano, si traduce spesso in irrilevanza, e porta con sé unomologazione allimmagine della detenzione maschile che cancella ogni differenza di genere e ogni analisi che la includa. Il libro si basa su una ricerca condotta nelle carceri di Sollicciano, Empoli e Pisa, e indaga la soggettività delle donne detenute dando ad esse voce, senza assecondare visioni patologizzanti del reato al femminile né facili stereotipi sulla debolezza delle donne detenute. Al contrario, lo sforzo è di rintracciare nelle loro biografie, nelle loro autoriflessioni e valutazioni due diverse mappe: quella delle sofferenze, dei fattori di stress e dei momenti critici indotti dalla carcerazione, ma anche quella delle risorse, delle strategie personali, della forza che consentono loro, nonostante tutto, di apprendere e immaginare un futuro. Le autrici compiono unanalisi critica dellistituzione carcere che guarda a possibili trasformazioni: pur consapevoli dellinevitabile sofferenza inflitta dalla detenzione, si muovono nel solco di un riformismo disincantato/

Prefazione a Recluse. Lo sguardo della differenza femminile sul carcere Recluse. Lo sguardo della differenza femminile sul carcere, Libro. Sconto 15% e Spedizione gratuita per ordini superiori a 25 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Ediesse, collana Saggi, brossura, novembre 2014, 9788823018990.

4.37 MB Dimensione del file
9788823018990 ISBN
Recluse. Lo sguardo della differenza femminile sul carcere.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.aprimopainters.net.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

20 set 2018 ... (2014), Recluse. Lo sguardo della differenza femminile in carcere, Ediesse, Roma. Nelle biblioteche di Bologna sono presenti 71 documenti in ... P. CANEVELLI, Misure alternative al carcere a tutela delle detenute madri. ... dei diritti e delle libertà delle persone recluse, in particolare in ambito sanitario ed educativo54, ... Lo sguardo della differenza femminile sul carcere, Ed...

avatar
Mattio Mazio

Un libro che parla di detenzione al femminile, di recluse, come restituzione alla detenute che hanno dato il loro contribuito in qualità di autrici indirette del libro. Martedì 24 marzo alle 16 alla Casa Circondariale Femminile di Empoli, si presenta ‘Recluse – lo sguardo della differenza femminile sul carcere’ di Grazia Zuffa e Susanna Ronconi, pubblicato dalle edizioni Ediesse nel ... Prefazione a Recluse. Lo sguardo della differenza femminile sul carcere

avatar
Noels Schulzzi

ai diritti umani; un libro sul carcere femminile che esce dopo anni dall'ultimo testo ... Lo sguardo della differenza femminile sul carcere (Ediesse Edizioni, pp. 315 ...

avatar
Jason Statham

Recluse Lo sguardo della differenza femminile sul carcere, di Grazia Zuffa e Susanna Ronconi - Ediesse edit. Tempo di lettura: 2 minuti Recluse. Lo sguardo della differenza femminile sul carcere. Autori: Grazia Zuffa e Susanna Ronconi Pubblicato nel: Novembre 2014

avatar
Jessica Kolhmann

“Recluse Lo sguardo della differenza femminile sul carcere” Le donne sono una percentuale minoritaria dell’intera popolazione detenuta italiana, appena il 4%. Questa loro scarsa presenza, si traduce spesso in irrilevanza, e porta con sé un’omologazione all’immagine della detenzione maschile che cancella ogni differenza di genere e ogni analisi che la includa. Recluse. Lo sguardo della differenza femminile sul carcere, Susanna Ronconi e Grazia Zuffa, Ediesse, 2014